L'inverno è alle porte, abilitazione sulla neve per AMM

Opzioni
maurizio_rinaldi

Ciao a tutti, sono un AMM delle Marche, scrivo in questo forum per la prima volta

dal collegio Marche nel 2010 io  ed altri AMM, partimmo
per Briancon per effettuare un corso di aggiornamento invernale della
UIMLA con la direzione di una guida alpina italiana ed una francese, 
nella nostra testa pensavamo che ci avrebbe permesso, in breve futuro, di accompagnare sulla neve ... è vero, solo in tre ... dalle Marche sono pochini, ma probabilmente non a tutti interessava veramente l'ambiente invernale su neve.

L'illusione si è svanita subito dopo il corso in quanto in Italia non viene riconosciuto, e non se ne parla ... poi arriva una prima email dal collegio nazionale dove si precisa che chi ha effettuato corsi invernali UIMLA può
accompagnare all'estero e poi mi sembra un'altra ancora più puntuale dove indica le modalità per essere accreditati in Svizzera

... è stato avvilente, mi ha fatto star male ... poter andare fuori dall'Italia, ma non in Italia; inoltre per noi dalle Marche fare i frontalieri non è poi così comodo !

... poi rifletto, mi chiedo ? se posso accompagnare all'estero il mio Presidente riconosce
le mie conpetenze, ciò che blocca in Italia è solo una legge del 1989 !

... leggo poi che in Veneto si effettuerà un corso simile promosso dallo
stesso collegio, esulto, sono felice, gli occhi mi si sono illuminati,
mi son detto, porta pazienza che vedrai qualcosa si muove ... niente,
non si muove nulla, parlo con i colleghi veneti mi confermano: solo
all'estero

... con umiltà chiedo qui, in una discussione aperta,

è così complesso chiedere alla nostra avvocatura di poter fare una
piccola modifica alla legge, in modo da velocizzare i tempi, ed inserire
alla 6/89 un articolo 21bis che dice semplicemente: "possono
accompagnare su neve coloro che hanno effettuato corsi formativi
invernali" (ovvio le parole giuste in politichese io non le so, ma il
senso è palese di ciò che voglio dire)

... una piccola modifica che non nuoce a nessuno e che permetterebbe agli AMM che vogliono lavorare d'inverno di poterlo fare.

Dico una fesseria ? ... alimenterebbe negli AMM certamente un profondo senso
di appartenza, altrimenti si ha la sensazione che siamo solo delle
costole delle Guide Alpine "vabbè pazienza ..."

Maurizio Rinaldi

Commenti

  • davide_crescenzio
    ...mi raccomando, non spingete per rispondere per primi.

  • davide_crescenzio
    Sono solidale con voi. La vostra è una situazione paradossale, ed è scandaloso che non si sia trovata una soluzione. Ma non siete i soli; siamo una categoria professionale, AMM e GA, ingessata da una legge quadro obsoleta. Sarebbe utile che qualche nostro rappresentante che si è mosso (e ce ne sono) nelle stanze romane per affrontare il problema  ci aggiornasse sullo stato delle cose.
  • pozzoli_simone_maria_giuseppe_raffaele2
    Parrebbe proprio di si...
    Se ne parla, si ritorna sulle parole, ma poi...non succede nulla.
    In compenso esiste un mondo parallelo di presunti accompagnatori e 
    presunte guide che fanno quello che vogliono senza alcun problema...

Lascia un Commento

Ciao!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare, accedi con le tue credenziali.

Ti informiamo che puoi accedere inserendo email e password dell'Area riservata del sito Guidealpine.it